Varese Turismo
Principali Località

PARCO DEL CAMPO DEI FIORI

imm_lago

Il massiccio del Campo dei Fiori è la prima montagna prealpina che si incontra lasciando la Pianura Padana e dirigendosi verso Nord. Ricco di boschi di castagni e faggi, di grotte carsiche offre un panorama 'speciale' sui laghi prealpini e sulla pianura. Se il cielo è limpido, si possono vedere le guglie del Duomo di Milano e l'aeroporto della Malpensa, il Monviso, le montagne dell'Ossola, le cime dell'Oberland Bernese, il Monte Rosa..
Il nome Campo dei Fiori deriva con tutta probabilità dalle imponenti fioriture (soprattutto di narcisi) che un tempo coloravano i pascoli in periodo primaverile. Con l'abbandono del pascolo i vasti prati che ricoprivano il massiccio sono stati sostituiti dal bosco.
Nel 1984 è stato istituito il Parco Regionale di Campo dei Fiori, inglobando nel suo territorio, oltre al massiccio di Campo dei Fiori, anche il monte Martica. Rientrano nell'ambito del Parco le Riserve Naturali del Lago di Ganna, del Lago di Brinzio, della Torbiera Pau Majur, della Torbiera del Carecc, del Monte Campo dei Fiori, della Martica-Chiusarella.
Sulla vetta più alta del Campo dei Fiori, Punta Paradiso (1226m), sorge la "Cittadella di Scienze della Natura", che comprende l'Osservatorio Astronomico G.V. Schiapparelli, il Centro Geofisico Prealpino con le stazioni meteorologiche, l'Osservatorio Sismologico, il Parco 'L. e M. Zambeletti', il Giardino Botanico 'R. Tomaselli'.
Attorniano il perimetro del Parco, i Comuni di Luvinate, Barasso, Comerio, Cocquio Trevisago, Orino, Castello Cabiaglio, Bedero Valcuvia, Valganna. Brinzio, è l'unico Comune situato interamente all'interno del Parco.