Varese Turismo
Principali Località

Valganna

imm_lago

Si stende in direzione nord sud dalla località Grotte di Valganna sino al lago di Ghirla. Alla sinistra idrografica si elevano il monte Chiusarella (m 912) e il monte Martica (m 1032) mentre alla destra la valle è bordata dal rilievo del monte Monarco (m 858), del Minisfreddo (m 1042), del Poncione di Ganna (m 993) e del Piambello (m 1129).
Il fondovalle, costituito dalla vasta piana delle Comunelle è solcato dal torrente Margorabbia, immissario ed emissario dei due laghetti di Ganna e Ghirla prima di sfociare nel lago Maggiore all'altezza di Luino. La fitta vegetazione boschiva di ontani, salici, frassini, betulle, conferisce a tutta la valle e al lago di Ganna in particolare una intensa colorazione verde. Dopo Ghirla la valle si apre e si fonde nella conca di colline che dà vita alla Val Marchirolo.
La valle fu frequentata dall'uomo sin dal Mesolitico (5000 a.C.) come testimoniano gli strumenti di selce rinvenuti nella torbiera di Ganna. In epoca romana e medievale passava per la valle una importante via di comunicazione che collegava la valle dell'Olona con Ponte Tresa e la Svizzera. Nel sec. XII i cistercensi fondarono l'abbazia di Ganna e avviarono lo sviluppo agricolo della valle bonificando la zona paludosa intorno al lago di Ganna.
Dal 1984, a tutela della ricchezza di flora e fauna, la zona attorno al lago di Ganna è stata dichiarata Riserva naturale orientata.
Di particolare interesse è l'antro delle Gallerie (o grotte della Valganna), nel monte Cuseglio. L'origine e la destinazione di questa intricata serie di cunicoli (rifugi preistorici, difese liguri in funzione antiromana o cava di materiale edile utilizzate dai frati per l'abbazia di S. Gemolo) è tuttora controversa.
All'uscita della valle, salendo verso Induno Olona, sorge la fabbrica di birra Splùgen-Poretti, iniziata nel 1877 (architetti Alfred e Richard Bihl) e completata con l'edificazione della villa padronale progettata da Ulisse Stacchini. Un famoso esempio di architettura industriale liberty.