Varese Turismo
Principali Località

Il Lago Maggiore ed il Fiume Ticino

Il percorso inizia da Laveno Mombello, scalo importante del medio Verbano. A Cerro, nell'antico Palazzo Perabò, possiamo trovare "La Civica Raccolta di Terraglia". Vicino l’imbarcadero, vi è una funivia che in pochi minuti raggiunge il Sasso del Ferro (a circa 1000 metri di altezza), uno dei più bei luoghi panoramici della Lombardia, famoso anche per la stazione dalla quale vi si lanciano i paracadutisti.
Si prosegue verso sud sino all'Eremo di Santa Caterina del Sasso nel comune di Leggiuno. A strapiombo sul lago raggiungibile grazie ad una piccola scalinata.

Andando avanti, troviamo i paesi di Arolo, Monvalle, per poi arrivare ad Ispra. Si raggiunge quindi Ranco, sede del Museo Europeo dei Trasporti Ogliari, che illustra l'evoluzione dei trasporti nel mondo dall'Ottocento ai giorni nostri.
Da Ranco, costeggiando il lago si arriva ad Angera, nota in epoca romana come testimoniato da recenti scavi, e forte contado nel Medioevo. Li possiamo ammirare la poderosa Rocca, che sorge in posizione elevata con ottima vista sul lago.

Si raggiunge poi Taino, nel cui parco pubblico è situata la scultura di Giò Pomodoro rappresentante i quattro punti cardinali. Si prosegue per Sesto Calende, centro importante che delimita la fine del lago maggiore e l’inizio del fiume Ticino, qui possiamo trovare l'Abbazia di San Donato ed il Museo Civico. Nelle vicinanze, troviamo la cittadina di Somma Lombardo, sono visitabili il Castello Visconti di San Vito del secolo XII, l'oratorio di San Bernardino ed il Santuario della Madonna della Ghianda.
Concludiamo il percorso ad Arsago Seprio, che vanta due monumenti di epoca romanica: la Basilica di San Vittore ed il Battistero a corpo ottagonale.