Varese Turismo
Principali Località

Lago di Varese- Valcuvia

Da Varese costeggiando la sponda orientale del Lago di Varese si arriva a Voltorre, conosciuta per la chiesa di San Michele e soprattutto per il Chiostro romanico. Lungo la strada si possono notare alcune fabbriche di pipe, tipico prodotto dell'artigianato locale.
Da Gavirate, cittadina famosa per i "brutti e buoni" (delicati e friabili biscotti) si prosegue con la statale per Cocquio Trevisago fino a Gemonio, dove c’è la possibilità di visitare la graziosa chiesa romanica di San Pietro  e il mulino, oltre al Museo dello scultore Floriano Bodini.
Si continua per Cittiglio (Museo dedicato ad Alfredo Binda); al bivio si svolta sulla destra in direzione della Valcuvia.
Quindi si arriva a Casalzuigno, dove potete ammirare la famosa Villa della Porta Bozzolo, con un meraviglioso giardino all'italiana; nello stesso comune, verso i monti, si può raggiungere Arcumeggia, anch’essa famosa, ma per i suoi affreschi nelle vie del paese, per opera di artisti contemporanei.
Nelle vicinanze troviamo il paese di Duno, con il Tempio votivo dei medici d'Italia, ed in cima al M. San Martino il sacrario partigiano.
Da Arcumeggia si continua per Sant’Antonio, dalla quale si ammira la stupenda vista sul Verbano e le Alpi, e si scende verso il Lago Maggiore a Nasca.
Nelle vicinanze si trovano note località di villeggiatura quali Porto Valtravaglia, Castelveccana e Caldè con la rocca.
Salendo a Brezzo di Bedero si può visitare la Canonica di San Vittore, ricostruita nel 1173, e il belvedere, dove vi è una splendida vista di gran parte del lago maggiore.
L'itinerario si conclude a Luino, cittadina ricca di attrattive artistiche.
Da ricordare il famoso mercato del mercoledì (tra i più grandi d’Europa) che attrae da sempre a Luino visitatori italiani e stranieri.